martedì 20 novembre 2012

Fiocchi di purè di patate e porcini in gratin con besciamelle al tartufo nero

Omaggio al blog Thedreamingseed alias Roberta Paris.

Questo mero esperimento vuole essere un modesto omaggio ad una persona davvero bella, nonchè bravissima foodblogger. La mia amica Roberta.
Non conosco Roby da molto tempo, i nosri destini si sono incrociati, da un paio di anni circa, ed è stata subito empatia!
Non ci vediamo spessissimo, ma in questi casi è questione di chimica pura!
Bella, sorridente (anche "ridanciona"come si dice in Maremma) brillante, innamorata, argomentatrice d'eccellenza, un pò folle, ed a volte anche un pò "rincoglionita" :.), insomma un cocktail di vita pura.
Io la vedo così.
Erano anni che avrei voluto condividere la mia passione per la cucina, darle un volto, accompagnarla con un pensiero...ma da "pura" e "maledetta" acquariaccia quale sono ci voleva un'esotazione impetuosa, beh Roby è stata il mio detonatore!"
Non solo, una volta partita, ha immediatamente supportato il mio ingresso nella blogsfera.
Detto questo, ieri le ho chiesto di dirmi qual era un sapore che avrebbe voluto gustare, lei ha detto : funghi!
Di solito amo lavorare con i funghi freschi, ma in mancanza dei prezioni boletus edulis nostrali, ho tentato l'esperimento.
Non sono una maga del gratin, ho voluto mettermi alla prova con una ricetta dagli abbinamenti visti e stravisti, ma che proverò a personalizzare fino a che la mia fantasia me lo permette.
E' successo questo:


P.S. giuro che mi iscriverò al più presto ad un corso di fotografia!


TEMPO DI PREPARAZIONE: 60 minuti


INGREDIENTI:

per il purè

2 patate grandi
50 grammi di funghi porcini secchi
2 spicchi di aglio
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero
pan grattato

per la besciamelle

30 g. di farina bianca
30 gr. di burro
350 gr. di latte
tartufo nero
noce moscata
sale
pepe neto in grani


PREPARAZIONE:

Per prima ammolliamo i funghi secchi in un bicchiere di acqua tiepida (laviamoli accuratamente; ho lavorato in un laboratorio di confezionamento funghi e vi assicuro che forse non c'è alimento in commercio più sporco dei funghi secchi!)
Mettiamo a lessare le patate, naturalmente senza privarle della loro buccia.
Prendiamo una padella e facciamo andare a fuoco lento, i due spicchi di aglio schiacciati (che poi elimineremo) in un filo di olio, aggiungiamo i funghi che avremo nel frattempo sminuzzato finemente (a coltello o utilizzando un mixer), un filo di acua tiepida e lasciamo insaporire per circa 5 minuti.
Quando le patate saranno cotte, sbucciamole, schiacciamole energicamente con una forchetta, aggiungiamo due dita di olio, i funghi, sale, pepe continuando a lavorare l'impastosino a che  nonrisulti ben amalgamato.
Possiamo intatnto iniziare a preparare la besciamelle.
Facciamo sciogliere il burro a fuoco lemtissimo in un pentolino antiaderente e stemperiamo aggiungendo la farina un poco alla volta (io uso fare questa operazione utilizzando un colino, così da evitare la formazione di grumi), ed il latte, mescolando energicamente con una frusta.
Inseriamo il tartufo a lamelle (ne custodivo un pezzettino in cassaforte!), un pizzico di noce moscata, sale e pepe in grani. Lasciamo rapprendre continuando a mescolare a fuoco lentissimo. Spegnamo e copriamo.
Adesso viene il bello: la forma!
Io ho usato una sac a poche, ma il risultato non è stato per nulla soddisfacente. Non avendo usato nè uova, nè formaggio grattugiato la consistenza dei"fiocchi" era un pò troppo soft. La prossima volta credo opterò per un piccolo coppa pasta.
Comunque non ho mollato!
Poniamo su di una teglia da forno, rivestita da un foglio di carta forno i nostri fiocchi di purè, spolveriamo con un velo di pan grattato e mettiamo in forno per qualche minuto.
Come dicevo non esageriamo con la temperatura e con il tempo in forno altrimenti, più che dei fiocchi tireremo fuori una sorta di ...va beh! non vi sto a dire cosa....
Sbirciatina, quando li vediamo dorè, via dal forno, impiattiamo e decoriamo (meglio di come ho fatto io) con la besciamelle al tartufo.
Bon appetit...e grazie Roby!
Con questa ricetta partecipo al contest de L'ENNESIMO BLOG DI CUCINA.


 

19 commenti:

  1. Ma siete bellissime. Tu e Roby!! :D Che post dolce dolce.. e che stupenda ricettina! Ha fatto bene Roby a spronarti.. tu sei proprio brava e sarebbe stato un peccato se non avessi aperto un blog! COMPLIMENTI! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda che scatta la lacrimuccia.
      E'impensabile che si creino questi momenti fra persone che non si sono mai incontrate. Meraviglioso!
      Buona notte

      Elimina
  2. Ciao Elena, splendida ricettina cara, piacere di conoscerti!!!! Mi aggiungo ai tuoi lettori, passa a trovarmi, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie1 Faccio subito un salto da te!
      Buona Giornata

      Elimina
  3. sottoscrivo il colpo di fulmine con Roby... e se te sei sua amica non credo tu sia molto diversa da cotanta magnificenza :) un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Berry cara...quersto non lo so, ma vedo che anche tu onosci la Roby!!!
      bacio

      Elimina
  4. E' una ricetta molto invitante. I tuoi fiocchi di purè mi piacciono tanto!
    Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di tutto e sopratutto per aver continuato a chiamarli fiocchi, vista la loro informe forma.
      Buona giornata

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Bravissima, per le foto si fa sempre in tempo ad imparare, ma la passione per la buona cucina, quella vale più di ogni cosa! Ed è bello anche trovare qualcuno con cui condividerla! :D

    PS, ho aggiunto la tua ricetta al mio contest, grazie!

    RispondiElimina
  7. Elenina, ma quale omaggio meraviglioso, io non ho parole, non solo per la splendida ricetta che hai deciso di dedicarmi ma anche per le bellissime parole con cui hai voluto descrivermi!! Non sono affatto sicura di meritare tanto ma grazie, davvero, di cuore!!
    Un abbraccio grande, pura e maledetta acquariaccia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con sincero affetto e stima...sorella! ahahaha
      a presto

      Elimina
  8. Eccomi, ci sono anche io! Aiutami a sconfiggere la dipendenza da surgelati!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps: vediamo se indovini chi sono.. suggerimento.. ho cambiato sponda bar ;)

      Elimina
    2. eh, ho capaito , capitissimo ch isei...! e se così fosse grande perdita!!!!! e poi non fare il modesto tu con i surgelati condividi solo il tuo splendido viso senza ruhe...sciocchino...seguimi quando hai voglia spero di poterti fornire spunti deivertenti per le tue serate at home tet e tet ..da qualsiasi sponda.....tvb bacio

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Wow...che ricettina! credo proprio che ne farò tesoro ;)e anche tu mica scherzi con il tuo bell'archivio eh ^^ buona giornata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, si roba da ragazzi...ma la grande passione e lo sfrenato entusiasmo mi permetteranno di migliorare.
      Ah, un consiglio.
      Come ha consigliato a me la cara Roberta del Blog "Facciamo Che Ero la Cuoca", elimina i codici di sicurezza da impostazione commenti. Così renderai la vita più facile a chi desidera commentare le tue ricette...quei codici ondulati sono odiosi.
      un abbraccio

      Elimina