lunedì 19 novembre 2012

Questione di zucca...Risotto con zucca e pecorino e..ingrediente segreto

Non esistono banchettanti i quali di fronte ad un piatto a base di zucca, non si abbandonino ai commenti più disparati.
E si apre così la "questione" zucca...
"Oh, la zucca ha un sapore così delicato!"
"...mah, sarà, secondo me sa di poco!"
" mmm...ottima al forno!"
" E' così versatile"
" Per me troppo dolce...non riesco ad apprezzarla"
Per poi addiruttura arrivare a:
" Dai, qunado si dice che un melone sà di zucca...non ha sapore!"
Ed ancora il clou (del mio amico Silvano banchettante di ieri sera) "In effetti quando si dice zucca vuota..non sa di nulla!".
Povera, dolce zucca.
Io ho provato a valorizzarla così:


 
 
 
 
Tempo di preparazione: 35 minuti
 
 
 
INGREDIENTI: per 4 persone
 
350 gr. di riso bianco lungo

300 gr. di zucca
brodo vegetale
1 scalogno medio
sale
pepe nero
pecorino toscano stagionato
olio extra-vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Tagliamo finemente lo scalogno, mettiamolo in una padella con un filo di olio e facciamo andare a fuoco lento allungando con piccoli mestolini di brodo vegetale.
Questa operazione andrà ripetura sino a che il nostro scalogno non prenderà la consistenza di una cremina.
Aggiungiamo la zucca tagliata a pezzi piccoli, ma irregolari, cosicchè alcuni di essi si sciolgano ed altri restino più formati.
Continuiamo a sfumare con il brodo, affinchè anche la zucca di sciolga dolcemente e si ammalgami bene alla cremina di scalogno, aggiungiamo quindi il riso e continuiamo ad aggiungere brodo vegetale, mescolando sino a cottura ultimata.
Spegniamo il fornello, laciamo mantecare per qualche minuto, coperto.
Nel frattempo tagliamo a scaglie il pecorino, impiattiamo il nostro risotto, adagiamovi sopra le scaglie che si scioglieranno con il suo calore, una spolverata di pepe nero tritato a mortaio e le jeux soin fait!
..E l'ingrediente segreto??
Già! Sta prorpio nel "mastro" brodo.
Su suggerimento tratto dal portale di Giuseppe Capano, provate ad aggiungere una manciata di funghi secchi nel vostro brodo vegetale, soprattutto quando lo usate per sfumare piatti che contengono ingredienti soft come la zucca e vedrete che sapore particolare ne verrà fuori.
E' vero, ho barato un pò con il pecorino ed i funghi secchi, ma venitemi ancora a dire che la zucca non sà di niente..al limite saprà di zucca!



9 commenti:

  1. E hai fatto onore alla zucca, tesò! :D Complimenti!! Un abbraccio forte forte, buonanotte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e la zucca ha fatto onore a me!
      un bacione grande

      Elimina
  2. Arieccoti con i funghi secchi....vedi? E' destino, li devo proprio provare nel mio dado vegetale home made!!!
    Comunque, se posso dire la mia, la zucca ha di bello che è versatile e si presta volentieri a sposarsi con altri sapori, e con il pecorino deve essere veramente buona!
    Baci Elenì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Rinco, ma mi commenti nel tuo di blog....mi sa che sono in ottima compagnia, neh?!?

      Elimina
    3. OPSSSS..ERRORE DA PRINCIPIANTE E SOPRATTUTTO DA VERA RINCOGLIONITA! AHAHAHAHAH

      Elimina
  3. Io uso tantissimo la zucca e volendo il risotto si può arricchire di gamberetti alla fina. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La zucca è un ingrediente molto versatile. Ottima l'idea dei gamberetti, ma allora via il pecorino, no?
      mmmm..mi hai fato venire un'ideuccia...
      un bacio

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina